Progetti

Altri Colori oltre a svolgere servizi socio-educativi in modo continuativo per conto di Enti pubblici e privati, progetta e realizza iniziative in diversi campi della cultura, educazione, eguaglianza sociale, prevenzione, ecc.

Ecco una selezione dei progetti che abbiamo gestito o che stiamo gestendo tutt’ora:

  • NONNI PROTAGONISTI – Novembre 2016-Ottobre 2018
  • FAMIGLIA AL CENTROGiogno 2016-Maggio 2017
  • LE LUDOLIMPIADI – Marzo – Settembre 2000 e 2001
  • LUDOTECHE ALL’APERTO – Giugno-Settembre 2000/2001/2002
  • LA FAMIGLIA UN PERCORSO DI CRESCITA – dal 2008 a tutt’oggi
  • INSIEME CONTRO IL DISAGIO – anni scolastici 2008-2009; 2010-2011; 2011-2012
  • MAISON DU MONDE dal 2001 a tutt’oggi
  • VERSO L’AUTONOMIA – dal 2009 a tutt’oggi
  • LUDOBUS – 2004 a tutt’oggi
  • INTERCULTURAL-MENTE – Ottobre-Dicembre 2004 e Gennaio-Aprile 2005
  • IL MUSEO DEI BAMBINI – Marzo-Dicembre 2004
  • CANTIERI APERTI – Novembre 2006 – Marzo 2008
  • TAGLIA CORTO CON LA DROGA – Settembre 2008 – Febbraio 2009
  • GIOCARE PER CRESCERE INSIEME – Giugno–Dicembre 2003-2004-2005-2006-2007-2008-2009
  • “OLTRE” – PROGETTO DI ESPRESSIONE CREATIVA – Ottobre 2009 – Dicembre 2010
  • “TEATR’ABILMENTE” – Visioni di ciò che è possibile – FESTIVAL DEL TEATRO SOCIALE
  • GIOCHIAMO LA CITTÀ! – 5 GIUGNO 2004

 

LE LUDOLIMPIADI – Marzo – Settembre 2000 e 2001

(Progettazione e realizzazione per conto della Cooperativa Sociale EMMAUS relativamente ai fondi della Legge 285/97)

Una manifestazione ludico-sportiva rivolta ai bambini dai 6 ai 14 anni, coinvolti in gare sportive classiche (atletica, nuoto, calcetto, pallavolo, ecc.) e in giochi di gruppo organizzati (tiro alla fune, corsa coi sacchi, giochi con l’acqua, ecc.) realizzate presso le strutture sportive dei comuni dell’Associazione Intercomunale dei Servizi Sociali (Alatri, Collepardo, Vico Nel Lazio, Fumone, Guarcino, Torre Cajetani, Trivigliano).

Clicca per saperne di più

 

LUDOTECHE ALL’APERTO – Giugno-Settembre 2000/2001/2002

(Progettazione e realizzazione per conto del Comune di Frosinone)

Progetto sperimentale di animazione territoriale estiva nei quartieri della Città, con attività ludico-ricreative, creative e stimolanti rivolte principalmente a minori ma anche alle famiglie. Quest′iniziativa rientra a pieno titolo tra le priorità delle Amministrazioni Comunali, cioè nella creazione di servizi pubblici per l′infanzia dedicati al tempo libero all′interno del territorio comunale.

Clicca per saperne di più

 

LA FAMIGLIA UN PERCORSO DI CRESCITA – dal 2008 a tutt’oggi

Gestione per conto del Consorzio Parsifal in Convenzione con il Distretto Aprilia Cisterna (Comune capofila Cisterna di Latina)

Equipe: Coordinatore Psicologo, Mediatore familiare, Consulente legale, Assistenti Sociali, Educatori Professionali

La progettualità “La famiglia un percorso di crescita”, nata nell’ambito delle azioni relative alla Legge 285/97, intende potenziare le attività di aiuto alla famiglia. In particolare si fornisce sostegno alla genitorialità nei momenti critici fornendo mezzi e strumenti per poter affrontare crisi evolutive, dubbi educativi, difficoltà negli impegni di cura, conciliazione dei tempi. Il servizio inoltre offre percorsi articolati sull’affido che vanno dall’informazione alla formazione delle potenziali famiglie affidatarie per giungere alla messa in atto della pratica stessa dell’affido. Affinché tutto ciò venga realizzato uno degli strumenti utilizzati è quello della mediazione familiare con l’obiettivo principale di attenuare o se possibile risolvere i conflitti familiari.

  

INSIEME CONTRO IL DISAGIO – anni scolastici 2008-2009; 2010-2011; 2011-2012

Gestione per conto del Consorzio Parsifal in Convenzione con il Distretto Aprilia Cisterna (Comune capofila Cisterna di Latina). 

Equipe: Coordinatore Assistente Sociale, Assistenti Sociali, Psicologi

La progettualità “Insieme contro il disagio” nasce per attuare interventi di prevenzione e recupero del disagio, dell’abbandono e della dispersione scolastica, opera con azione coordinata tra le scuole dell’infanzia, elementari e medie di primo grado, i servizi sociali e i servizi sanitari. Scopo primario è quindi quello di fronteggiare le problematiche meno evidenti dell’età infantile (bullismo, disagio ambientale e relazionale) intercettandole e segnalandole in ambiente scolastico.

  

MAISON DU MONDE dal 2001 al 2014

Ideazione e gestione dello sportello di accoglienza, orientamento, accompagnamento e valorizzazione delle diverse espressioni etniche, per i Comuni di Cisterna di Latina, Latina ed Aprilia, progetto realizzato nell’ambito della L. R. 268/98.

Equipe: Coordinatore Assistente Sociale, Mediatore Culturale

Lo sportello sociale che mira a promuovere iniziative utili per l’inserimento sociale degli extra-comunitari offre i seguenti servizi:

  • informazione sulla legislazione vigente sull’immigrazione in Italia;
  • informazioni su accesso a prestazioni socio-sanitarie e legali;
  • servizio pasti;
  • informazioni e orientamento sulle opportunità di qualificazione professionale e lavorative;
  • organizzazione di corsi rivolti a cittadini extracomunitari;
  • seminari e feste di incontro.

 

VERSO L’AUTONOMIA – dal 2009 a tutt’oggi

(Gestione del progetto per conto del Consorzio Parsifal in Convenzione con il Comune di Cisterna di Latina)

Il servizio distrettuale operativo sul Distretto1 Asl di Latina mira a favorire il progressivo ingresso nel mondo del lavoro di minori entrati nel circuito penale e di minori a rischio devianza, rafforzando la loro capacità di autonomia attraverso percorsi individualizzati di orientamento formazione e inserimento pre-lavorativo.

 

LUDOBUS – 2004 a tutt’oggi

(Progettazione e gestione dal 2004 di un progetto di Ludobus e dal 2009 di un Ludosoccorso e un Bibliobus)

Ludobus e Ludosoccorso: Servizio di animazione ludica itinerante che porta in ogni luogo giochi, materiali ludici, programmi di gioco e attività creative. Esso nasce dall’esigenza di proporre nelle piazze, nelle campagne, nelle periferie dei paesi, o in zone particolarmente svantaggiate che non offrono spazi e servizi per il tempo libero di bambini e ragazzi, le attività solitamente svolte nelle ludoteche, garantendo così quelle condizioni che favoriscono e rendono possibile l’esperienza ludica.

Il Ludobus è un progetto di valenza culturale ed educativa capace di sollecitare occasioni spontanee e organizzate di incontro e di gioco nei luoghi dove risiedono e vivono bambine e bambini, ragazze e ragazzi, adolescenti, adulti e anziani, promuovendo la loro partecipazione nel rispetto della dignità e delle differenze di ognuno.

Bibliobus: è una vera propria biblioteca viaggiante, con una dotazione libraria che viene aggiornata in relazione ai luoghi in cui si intende essere presenti e al target che si intende raggiungere. Il progetto nasce dall’esigenza di creare e allargare gli spazi e le occasioni di promozione culturale e di diffusione della lettura attraverso l’utilizzo di mezzi e luoghi inconsueti. In tal modo s’intende sviluppare il contatto e la frequentazione del libro con un metodo più familiare in un contesto quotidiano.

Clicca per saperne di più

 

INTERCULTURAL-MENTE – Ottobre-Dicembre 2004 e Gennaio-Aprile 2005

(Gestione del progetto per conto della Provincia di Frosinone Settore Immigrazione-Emigrazione)

La presenza nella nostra quotidianità di minoranze etnico – linguistiche implica l’esigenza di entrare in contatto stretto con culture “altre”, con diversi modi di vivere e di pensare, di concepire la vita, con diverse religioni, usi e costumi. Pensiamo sia necessario, pertanto, impegnarsi per un ripensamento dei servizi alla persona, soprattutto quelli rivolti ai minori, come p.es. l’aggiornamento dei percorsi educativi, promovendo la conoscenza e lo studio delle altre culture come momento di arricchimento e di crescita comune, oppure il sostegno scolastico per facilitare l’apprendimento e l’integrazione, o ancora creazione di servizi per agevolare la partecipazione dei minori immigrati ai servizi presenti sul territorio, ecc. Gli obbiettivi che ci siamo proposti di raggiungere con questo progetto possono essere riassunti nella scoperta e valorizzazione della diversità, di ogni genere, mediante la promozione dell’intercultura all’interno delle Scuole Elementari di Frosinone, con la realizzazione di attività creative, ludiche, artistiche, ecc.

Clicca per saperne di più

 

IL MUSEO DEI BAMBINI – Marzo-Dicembre 2004

(Gestione del progetto per conto dell’Associazione Culturale l’Aquilone, contributo della Regione Lazio L.R. 22/99)

Il Progetto prevede la riscoperta delle tradizioni ludiche del passato nel territorio della Provincia di Frosinone, mediante il coinvolgimento degli anziani dei Centri Sociali Anziani del Comune di Frosinone e mediante l’organizzazione di laboratori didattici nelle Scuole Elementari di Frosinone. Dopo la fase di studio e di laboratori didattici è seguita la fase di raccolta dei giocattoli e dei giochi di una volta che hanno creato una collezione vastissima di oggetti e tavole illustrate che ad oggi sono esposte all’interno del Museo permanete dei Bambini a Frosinone.

 

CANTIERI APERTI – Novembre 2006 – Marzo 2008

(Gestione del progetto in Convenzione con la Provincia di Frosinone, grazie al fondo Nazionale Lotta alla Droga)

Progetto integrato di prevenzione-educazione tra pari nella Provincia di Frosinone; in continuità con precedenti progetti F.N.L.D., e nell’ottica della creazione di una rete provinciale sugli interventi di prevenzione, si sono attivate 4 unità operative di educazione tra pari, composte da ragazzi peer educator e operatori animatori (tutor), in 4 quartieri a rischio, uno per ciascuno Distretto, all’interno dei principali centri urbani della Provincia di Frosinone. Obiettivo è l′individuazione di prospettive per i gruppi sociali giovanili, attraverso un lavoro d’informazione e coinvolgimento diretto del gruppo target per favorire l′attivazione di processi di autopromozione e produzione di culture giovanili, limitando al contempo l’abbandono scolastico e favorendo la creazione di una cultura di rete che favorisca l’individuazione di strategie di prevenzione condivise tra i vari partner istituzionali ed il privato sociale.

Clicca per saperne di più

 

TAGLIA CORTO CON LA DROGA – Settembre 2008 – Febbraio 2009

(Gestione del progetto in Convenzione con la Provincia di Frosinone, fondi per le politiche giovanili)

Progetto Sperimentale di sensibilizzazione per la prevenzione alla tossicodipendenza che coinvolge la partecipazione propositiva ed attiva della popolazione giovanile; la finalità principale del progetto in questione è lo sviluppo d’interventi di prevenzione del disagio dell’emarginazione e della devianza minorile mediante l’utilizzo dello strumento della “Media education”. Il progetto si è svolto in un Istituto di Scuola Media Inferiore nel Comune di Pontecorvo (FR), in cui si sono organizzate attività seminariali e laboratoriali (i ragazzi hanno prodotto un cortometraggio sul tema).

Clicca per saperne di più

 

GIOCARE PER CRESCERE INSIEME – Giugno–Dicembre 2003-2004-2005-2006-2007-2008-2009

(Gestione del progetto (L.R. 285/97) in convenzione con il Comune di Ceprano (FR))

Attività ludico-ricreative ed artistico-didattiche, laboratori, spettacoli, ludoteca all’aperto, ecc., rivolte a minori dai 6 ai 14 anni, all’interno delle scuole, ludoteche, centri per minori e all’aperto, nei territori dei Comuni di Ceprano, Falvaterra, Pastena, San Giovanni Incarico, Strangolagalli.

Clicca per saperne di più

 

“OLTRE” – PROGETTO DI ESPRESSIONE CREATIVA – Ottobre 2009 – Dicembre 2010

(Gestione del progetto di Musicoterapia e Teatro rivolto ai detenuti all’interno della Casa Circondariale di Frosinone, Legge regionale 8 giugno 2007, n. 7. Interventi a sostegno dei diritti dei detenuti del Lazio)

La proposta di creare laboratori espressivi all’interno della Casa Circondariale di Frosinone scaturisce da alcune considerazioni preliminari centrate sui bisogni e sulle aspettative rilevate nella relazione con l’utenza, nonché sui limiti istituzionali con cui gli operatori stessi devono misurarsi, quotidianamente, nella realizzazione di attività rivolte al singolo soggetto. Il riferimento è alla necessità di produrre nel detenuto, attraverso questo progetto, maggiori occasioni di riflessività, autocoscienza e consapevolezza rispetto alla condizione detentiva, mediante l’utilizzo degli strumenti di Musicoterapia e Teatro.

Clicca per saperne di più

 

“TEATR’ABILMENTE” – Visioni di ciò che è possibile – FESTIVAL DEL TEATRO SOCIALE

Teatr’AbilMente è una rassegna che vuole raccogliere le migliori proposte del Teatro Sociale italiano e che vuole coinvolgere gli spettacoli nati dalle esperienze di laboratori di teatro svolti in Centri Diurni, Centri Sociali Integrati per diversamente abili e per minori, Scuole e in generale nelle strutture pubbliche e private nelle quali la nostra Cooperative coordina e realizza i percorsi formativi legati ad attività teatrali.

E’ stata già realizzata la Prima edizione nei mesi di Settembre-Novembre 2008, e la Seconda nei mesi di Novembre-Dicembre 2009.

Il Festival è un’idea di progresso civile e culturale: la sua azione si concretizza in interventi non solo spettacolari e di intrattenimento culturale ma anche progettuali e permanenti rivolti a tutti i cittadini, in particolare ai giovani residenti a Frosinone e nella sua Provincia con particolare attenzione al disagio sociale ed alla disabilità.

Il progetto mira a realizzare un Festival che non abbia un carattere solamente di fruizione occasionale di spettacoli ma che diventi un confronto aperto tra le realtà culturali che operano in ambito artistico nella provincia di Frosinone.

S’intende invitare al Festival compagnie teatrali ed artisti professionisti di chiara fama nazionale che lavorano nell’ambito del Teatro Sociale. Ai grandi nomi il Festival intende affiancare altre personalità e compagnie che lavorano nell’ambito del teatro sociale con spettacoli spesso dal gusto comico ma con un alto valore civile.

Oltre alla parte dedicata agli spettacoli e ai laboratori si prevede anche l’organizzazione di un workshop sul tema del rapporto tra la creazione artistica e il disagio sociale in genere e verrà invitata la Scuola Sperimentale dell’attore di Pordenone che da anni lavora nell’ambito del mondo dell’handicap attraverso il teatro.

Clicca per saperne di più 

 

GIOCHIAMO LA CITTÀ! – 5 GIUGNO 2004

Un’alternativa educativa e culturale a bambini, ragazzi e famiglie, un tipo di proposta mancante nel nostro territorio, quella cioè di una rassegna teatrale dedicata ai più piccoli che possa divenire un appuntamento fisso per la stagione culturale estiva del Comune.

Utenza – Bambini, Ragazzi, Scuole di ogni ordine e grado, famiglie.

Soggetti coinvolti – Assessorato alla Cultura del Comune di Frosinone, Compagnie teatrali della realtà frusinate, Cooperativa Sociale Finisterrae, Scuole di ogni ordine e grado, realtà culturali del territorio (Legambiente, Croce Rossa Italiana, ecc.), Prima Circoscrizione, Provincia di Frosinone, Turismo in Ciociaria, Accademia di Belle Arti di Frosinone, Liceo Artistico di Frosinone.

Descrizione delle attività – I partecipanti hanno vissuto un pomeriggio durante il quale hanno assistito a spettacoli di diverso tipo (teatro classico, teatro dei Burattini, giocoleria, magia, animazione, teatro sperimentale, ecc.) all’interno della cornice del Centro Storico di Frosinone, che nella giornata del 5 Giugno si è trasformata in un grande palcoscenico, offrendo una ricca varietà di proposte per tutti i gusti e le diverse età, contornate dalla presenza di altri soggetti (Associazioni, Organizzazioni, Scuole, ecc.) e attività (mostre, musica, animazione, saggi, ecc.).

Clicca per saperne di più